Il Progetto

Il rinvenimento, nel 1998, di un individuo di lepre italica morto di EBHS ha portato all’individuazione di un nucleo della specie all’interno dell’area protetta, offrendo lo spunto per l’ideazione di un progetto pilota di conservazione, comprendente un’area di captive breeding.

Un apposito finanziamento della Regione Lazio, all’interno di un Accordo di Programma Quadro del 2002, ha permesso di sviluppare il progetto denominato “Conservazione e gestione delle lepri autoctone dell’Italia centrale.

Realizzazione di un’area faunistica nel Parco Regionale Marturanum”, con le seguenti finalitą:

  • ricerca scientifica;
  • reintroduzione della specie dove questa era scomparsa a causa dell’intervento umano;
  • salvaguardia del patrimonio genetico della specie anche attraverso ripopolamenti volti a ridurre l’isolamento tra le piccole popolazioni;
  • promozione di strutture di allevamento della specie nel comprensorio.